Piero

Piero è un ragazzo di origini latinoamericane; l’ho conosciuto dieci anni fa ed incocciato l’ultima volta, per casualità, l’altroieri: si aggirava in libreria, io ero fermo a consultare un testo, e mi ha intercettato. Ho dovuto constatare che è caruccissimo vestito da studente modello.

Ci conoscemmo, dunque, tanto tempo fa: a volte andavamo nei parchi della città per scambiare qualche semplice abbraccio.

Fin dai tempi antichi, e periodicamente ad intervalli biennali, ho costantemente ricevuto proposte di fidanzamento da lui.
E a me è sempre dispiaciuto rifiutarle tutte, ma la verità è che non trovo sufficiente una forte attrazione sessuale per cominciare una storia.

La sua caratteristica fondamentale, comunque, è sempre stata quella di sbucare dal nulla e materializzarsi improvvisamente nella mia vita per poi tornare a dissolversi dopo poco.
Infatti, anche la prima sera che ebbi un appuntamento con Elle, lui comparve, seduto su un divanetto del locale in cui ci eravamo recati.

Oggi si potrebbe dire che siamo amici con qualche piccolo benefit occasionale; alla fine è senz’altro una bella persona: gli voglio bene.



Questo è un post di admin scritto in data 15 novembre 2011 alle ore 11:52 e appartiene alla categoria Esperienze. Puoi seguire i commenti a quest'articolo attraverso un feed apposito. Sei invitato a lasciare un commento. Non è consentito il ping.

2 commenti

  1. Dario ha detto:

    certo che ti sei dato da fare, eh :D

Scrivi un commento

Protected by WP Anti Spam