Prime impressioni su GayRomeo

Confesso di non essermi mai iscritto a GayRomeo. Fino ad oggi.
Il motivo principale era che mi dava l’idea di essere un qualcosa di troppo esplicito ed incentrato sul sesso, quando io essenzialmente da questi siti cerco esclusivamente qualche conoscenza (se sono arrapato sono poco pratici; la chat è molto più adeguata per gl’incontri in tempo reale).

Però, dopo che mi è arrivato su Me2 il decimo invito alla scopata nel giro di un paio di ore, quando sul profilo ho appositamente scritto che non è quel che cerco, ho pensato: be’, cosa può mai accadermi di peggio su Romeo?

Per la cronaca, quel messaggio mi ha fatto sorridere parecchio:

Hai letto che adoro le lingue straniere e vuoi fare colpo, ok. Ma se cerchi una scopata, che cacchio me ne frega di quante ne conosci? :D
Gli ho risposto, ridendo tra me e me, con un bel gomen nasai.

Comunque, dicevo, da diverse ore sono anch’io un utente di GayRomeo.
Le prime impressioni sono state abbastanza positive, a dire il vero. Pur se sono dell’opinione che quel che conta in siti del genere sono gli utenti e non altro, ecco in ogni caso alcune considerazioni.

Allora: colpisce, innanzi tutto, la mancanza della provincia di Napoli (che non è elencata tra le scelte possibili). Si vede che sono stranieri e parecchio distratti.

Altrettanto curiose sono le opzioni utilizzate per dichiare la misura del pene, chiamato senz’ambasce cazzo. Vabbè, non ci scandalizziamo.

Solo che, boh, quale sarà mai la mia taglia?
Ipotizzo che XXL sia almeno un 23 cm, e quindi è troppo anche per me. Però, cioè, a ‘sto punto voglio dichiarare anche lo spessore, non è giusto :D
Ad ogni modo, nell’aiuto del sito, ci sono alcune informazioni alquanto confusionarie. Eccole:
Questa purtroppo è una questione assai complicata. Prima di tutto molte persone ritengono che la misura del pene dipenda non solamente dalla lunghezza ma bensì anche dalla grossezza. Altri preferiscono tenere in considerazione anche le sue prestazioni oltre alle sue dimensioni!  (quindi se funziona bene posso dichiarare una taglia in più?) Inoltre, le unità di misura cambiano di paese in paese, qua sono centimetri, in Gran Bretagna i pollici, etc… (una semplice conversione, no, eh?) Infine, qualcuno usa indicare la misura della circonferenza invece del diametro (mi sono perso, va bene 2 pigreco per il raggio?)

Per ulteriori informazioni mi propongono di scaricare il cazzometro, ma direi che non mi interessa: comunque, considerando i toni vaghi e pretestuosi, mi sentirei autorizzato a dichiarare un XXXXL, ma sembrerei sborone (con una sola erre!) quindi va bene così.
In ogni caso, mi avete fatto sentire molto gratificato: in pochissime ore, quale nuovo iscritto, sono stato contattato da una cinquantina di persone. La maggior parte era gente giovane, caruccia ed utilizzava parole lusinghiere.
Cavoli, ora però ci vorrà una bella fatica per rispondere a tutti, soprattutto considerando che i messaggi, almeno per adesso, continuano ad arrivare senza accenni di tregua :D
Cercherò, comunque, di sacrificarmi per la patria :P



Questo è un post di admin scritto in data 20 ottobre 2011 alle ore 20:05 e appartiene alla categoria Gay life. Puoi seguire i commenti a quest'articolo attraverso un feed apposito. Sei invitato a lasciare un commento. Non è consentito il ping.

4 commenti

  1. haunted85 ha detto:

    Dovrebbero darti la medaglia al valore per un tale sacrificio. Ti serve un segretario? Ti organizzo gli appuntamenti? Li faccio mettere tutti in fila e te li passo in stanza.

Scrivi un commento

Protected by WP Anti Spam